venerdì 8 giugno 2018

Da lunedì sul 669 si sale solo davanti


A partire da lunedì 11 giugno prossimo venturo, sulla linea circolare 669 presterà servizio il primo autobus con i tornelli con la disciplina "modello Londra": l'autista quindi dovrà aprire per prima la porta anteriore, dedicata alla sola salita dei passeggeri e poi la porta centrale per la discesa.
In caso di scavalcamento del tornello scatterà un sistema di allarme, che potrà essere disattivato in caso di afflusso eccezionale.
E' presumibile che in questa prima fase l'autista possa essere accompagnato da una squadra di controllori che aiuteranno l'utenza al nuovo modello di servizio.

9 commenti:

  1. Speriamo bene...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E più semplice educare gli animali. Gli esseri umani sono le vere bestie

      Elimina
    2. Ah questo è sicuro. I romani in special modo.

      Elimina
  2. Speriamo che funzionima. Ci credo poco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto. Che poi, a mio modesto parere, ci credono poco loro per primi che potrà funzionare.

      Elimina
  3. In ogni caso è uno dei primi esperimenti di Atac che approvo convintamente. Ma è una goccia d'acqua davanti all'oceano dei disastri tecnico-gestionali di Atac.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io avrei iniziato da linee transitanti a Tor Bella Monaca. Più esattamente, in via dell'Archeologia. Nonchè nelle ore serali o notturne. Se funziona...allora si può tranquillamente estendere al resto delle linee romane a scarso traffico.

      Elimina
  4. E' sicuramente un esperimento positivo, ma temo fortemente che farà la fine del controllore sui bus sperimentato dalla Meleo tempo fa: durerà pochi giorni, poi finirà tutto in una bolla di sapone. Anche perchè il fare una cosa simile richiede parallelamente tutta una revisione del sistema circostante: certezza della pena in caso di aggressione del conducente, maggiori poteri da dare a quest'ultimo, mentalità della gente da cambiare (attualmente porterebbe magari a dare addosso all'autista anzichè ad un eventuale portoghese), ecc. Certo, da qualcosa si deve pur partire. Vedremo...

    RispondiElimina